Assistenza Beretta a Roma

Campagna Revisione e Assistenza 2016

Richiedi un sopralluogo all' 800.980.440 Seguici su Google plus

Condensazione e tradizionale

Condensazione e tradizionale

Nella tua scelta sulla tipologia di impianto di riscaldamento domestico devi valutare parecchie caratteristiche che differenziano i vari apparecchi. Vediamo insieme le principali differenze che intercorrono tra la caldaia a condensazione e la caldaia tradizionale.

Caldaia a condensazione, le differenze con quella tradizionale

La caldaia a condensazione sfrutta al massimo l’attività di combustione dell’apparecchio, l’ottimizzazione delle performance consente di risparmiare, in termini energetici, di consumi e di costi. Vediamo nei particolari le differenze tra gli apparecchi di ultima generazione e quelli tradizionali:

  1. Una delle differenze che va decisamente a vantaggio della caldaia a condensazione è la capacità di recuperare calore latente: questo calore prodotto dalla combustione, nelle caldaie tradizionali viene disperso nel vapore acqueo e, quindi, scaricato con i fumi mediante la canna fumaria. Uno spreco di energia per la produzione di quel calore che, invece, nella caldaia a condensazione viene utilizzato per il riscaldamento dell’impianto.

 

  1. Altra caratteristica che sottolinea i vantaggi della caldaia a condensazione: la combustione a basse temperature. La differenza di calore tra lo scambiatore e la temperatura ambientale è la principale causa della perdita di calore per irraggiamento: queste perdite sono sensibilmente ridotte nelle caldaie a condensazione, infatti, questi impianti utilizzano temperature comprese tra i 30 e i 50 gradi per la combustione, in questo modo la differenza diminuisce e, così, anche la dispersione di calore per irraggiamento.

 

  1. Le caldaie a condensazione hanno un minore impatto ambientale rispetto a quelle tradizionali.

 

  1. Il passaggio da una caldaia di tipo tradizionale a una caldaia a condensazione consente di ottenere le detrazioni fiscali previste dalla normativa sulla riqualificazione energetica degli edifici e degli impianti, attualmente in vigore. La detrazione raggiunge il 55% in 10 anni.

 

  1. Le caldaie a condensazione sfruttano il calore di condensa del gas, consentono di risparmiare sui costi: nella fase iniziale il costo di una caldaia a condensazione è di circa 1000 euro.

Contattaci per saperne di più sui vantaggi delle caldaie a condensazione rispetto ai vecchi impianti di riscaldamento tradizionali. Eroghiamo il nostro servizio a Roma.

Potrebbero Interessarti Anche: